Buoni propositi per il 2020

Una delle cose che mi ritrovo più spesso a fare la sera prima di andare a dormire è sedermi, prendere carta e penna e scrivere quel che devo fare per il giorno dopo, ponendomi dei piccoli traguardi da raggiungere, piccole cose da fare per vivere al meglio la mia futura giornata. Ho quindi deciso di pensare un po’ più grande e di riflettere su quel che voglio assolutamente pormi come obiettivo per questo 2020 perché, come si dice, “anno nuovo, vita nuova”, no? E allora iniziamo!

1. Il blog

Beh, direi il primo proposito non poteva che essere questo: mi sono lanciata in questo piccolo progetto del creare un blog col massimo dell’entusiasmo, spinta dall’esigenza di avere uno spazio mio dove poter scrivere delle mie passione, di me, di ciò che penso e voglio assolutamente portare avanti tutto ciò con il massimo delle dedizione, rispettando i giorni di pubblicazione e quant’altro. Lo prometto a voi e anche un po’ a me stessa.

2. Comprare meno libri

Lo so cosa state pensando, lo so, davvero, lo so. Eppure, per questo 2020, devo assolutamente riuscire nell’impresa: qualche giorno fa ho preso coraggio e ho contato effettivamente quanti libri non ho ancora letto giungendo a quota 40. E quindi sì, è arrivato il momento di fermarsi e cominciare a svuotare gli scaffali: ho libri che voglio leggere da secoli, comprati anni fa, che aspettano soltanto che mi decida a dare loro una possibilità. Ormai è diventata una questione di principio ma anche di spazio (la mia libreria è strapiena) e di soglia della povertà che si avvicina sempre più pericolosamente. So che potete capirmi.

3. Diversificare le mie letture

È già qualche anno che sto cercando di leggere cose sempre più diverse, che si allontanino dai miei gusti “classici”: se dovessi seguire il mio istinto, continuerei a leggere soltanto letteratura americana ma è ora di aprirsi ancora di più ad altri libri, altri mondi, altre prospettive. Paradossalmente, però, vorrei ricominciare a seguire con più costanza il panorama letterario italiano: negli ultimi anni ho letto sempre meno i nostri autori ma ultimamente sembra che ci sia un certo “risveglio” con nuovi stimoli e idee e non voglio perdermele. Infine, sicuramente l’idea è quella di leggere più indipendente.

4. Voglio perdere tempo a fare soltanto le cose che mi va di fare

Ecco, credo che questo possa essere decisamente eletto come mio motto del 2020. Sì, la vita adulta comporta obblighi a cui non si può rinunciare, d’accordo, ma per tutto il resto voglio prendermi del tempo da dedicare a quel che più mi piace, che mi appassiona e che mi fa stare bene. Ho iniziato l’anno piena di progetti e nuovi stimoli e voglio assolutamente realizzarli: sono sempre stata un po’ pigra e sto cercando di combattere questa cosa ormai da davvero tanto, tanto tempo, per cui direi che questo 2020 deve essere l’anno in cui questa parte di me, che mi ha sempre creato qualche difficoltà più del dovuto, sparirà per sempre. Le idee non mi mancano, spero di essere alla loro altezza.

5. Il Salone del Libro

È ormai qualche tempo che ci penso e quindi è assolutamente necessario che io realizzi questa cosa. Sono stata al Salone una sola volta in tutta la mia vita ed è stata un’esperienza davvero memorabile, di cui conservo un ricordo bellissimo: adoro l’atmosfera che si crea in queste occasioni, la possibilità di conoscere le case editrici, gli scrittori e le scrittrici più da vicino, seguire gli eventi più interessanti e anche soltanto il potersi prendere qualche ora per gironzolare in santa pace fra gli stand. E quindi sì, il progetto #SalTo20 sta ufficialmente prendendo forma.

6. Andare a vedere la Juve allo Stadium

Ebbene sì, oltre ai libri, alle serie tv, al cinema e quant’altro c’è anche la mia passione per il calcio: nella mia famiglia la Juve è sacra e quindi è stato praticamente inevitabile che iniziassi anch’io ad amarla, è un qualcosa che mi porto dietro fin da piccola e che non abbandonderò mai nonostante, per anni, sia stato molto difficile farsi “accettare” all’interno di un fandom fortemente maschile, dove di pregiudizi ce ne sono tanti, tantissimi (ne parleremo, non temete). In tutto ciò, però, non sono mai riuscita a vedere una partita all’Allianz e quindi direi che è decisamente giunto il momento di recuperare questa grave lacuna. Insomma, un anno all’insegna di Torino.

7. Rivedere Lost

Perché sì, bisogna avere anche degli obiettivi molto piccoli e facilmente accessibili: uno di questi, per quanto mi riguarda, è portare avanti il rewatching di Lost. Come dico sempre, c’è un prima e un dopo Lost e senza questa show e il suo modo di intendere la serialità il concetto stesso di prodotto televisivo non sarebbe quello che è oggi. Questa rientra sicuramente fra le serie che ho più amato negli anni (è saldamente sul mio podio dal primo momento che l’ho vista) ma non ho mai avuto modo di rivederla per la concentrazione e l’impegno che richiedere la sua visione: infatti questo sarà il mio primo rewatching di questa serie.

8. Prendermi più cura di me stessa

E infine sì, torniamo seri soltanto per un attimo. Come vi ho già raccontato nel primo post su questo blog, lo scorso anno è stato davvero un anno difficile per me, pieno di difficoltà e momenti neri: ho trascurato tantissimo me stessa, la mia serenità, ho permesso a troppe cose e persone di prendersi troppo spazio rispetto al dovuto per cui è ora di ricominciare a pensare un po’ più a me. Non per puro egoismo ma perché, alla fine, si è semplicemente stanchi di subire, di accontentarsi delle briciole, di limitare sé stessi. Ma non finisce qui, no: devo riprendere anche a lavorare su me stessa, sulla mia persona, voglio cercare di uscire il più possibile da quel guscio a cui mi sono condannata troppo spesso negli anni, guscio che mi ha spesso impedito di cogliere occasioni, di buttarmi nelle cose con un po’ più di spensieratezza. Visto il carico di ansia che mi porto dietro da sempre sarà tutt’altro che un lavoro semplice ma devo continuare a fare dei passi in avanti in questo senso.

P. S.: per un un approfondimento sui miei propositi di lettura per il 2020 in cui vi parlo dei libri che assolutamente devo leggere quest’anno vi rimando al mio video TBR sul canale:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: